TRUMPISMO: I PRIMI 100 GIORNI

“La inattesa vittoria del Presidente Trump alle elezioni americane ha avuto un effetto ancora più imprevedibile sui mercati. Nei primi mesi dell’anno l’agenda pro-crescita del nuovo Presidente ha infatti impresso una forte accelerazione all’indice azionario americano, che ha raggiunto nuovi massimi in un contesto di bassa volatilità.

Le aspettative degli investitori sono elevate e incorporano più crescita nei prossimi anni negli Stati Uniti – trainata dalla ripresa d’investimenti infrastrutturali, più utili societari guidati soprattutto dal taglio delle tasse e minore regolamentazione a beneficio di molti settori tra cui quello delle banche. In questo contesto di ottimismo tuttavia, il programma del nuovo Presidente stenta ad essere annunciato nei dettagli e ci sono segnali di elevata conflittualità politica all’interno del Congresso.

E’ diventato quindi estremamente importante valutare cosa è stato realizzato da Trump nei primi 100 giorni della sua presidenza, cosa ancora possiamo aspettarci e quali sono le implicazioni di mercato.”

(Visited 193 times, 1 visits today)

You might be interested in